archiloversarrowemailfacebookgooglehouzzico-directionsico-downloadico-ideaico-intervistaico-linkico-pencilico-progettazioneico-realizzazioneico-telephoneinstagramlinkedinpage-arrow-leftpage-arrow-rightpage-listpinteresttwitterwhatsappyoutube
Come allestire un angolo relax in ufficio
07 Dicembre 2018

Come allestire un angolo relax in ufficio

Il nostro lavoro di professionisti consiste nel rendere gli uffici dei nostri clienti dei posti meravigliosi dove trascorrere le giornate lavorative. I nostri progetti sono sempre caratterizzati da un forte focus al benessere della persona, e per rafforzare ancora di più questo concetto prevediamo sempre una zona relax da allestire in azienda.

Non serve avere metrature importanti per potersi permettere questo piccolo lusso, ma occorre sicuramente un po’ di ingegno per creare una zona armoniosa che non cozzi con l’ambiente circostante. Vediamo come procedere per creare l’angolo relax in ufficio:

1) Primo step: individuare la zona più adatta

Il primo passo è quello di individuare una zona che possa offrire la giusta privacy e che sia facilmente raggiungibile da tutti. Spesso la zona vicino alla reception si presta bene ad ospitare l’angolo relax, l’importante è scegliere un angolino con poco passaggio di persone.

2) Secondo step: scegliere l’arredamento

Non solo pouf e divanetti, ma anche tappeti, illuminazione e pareti divisorie per la privacy. Per creare una perfetta atmosfera, il fattore fondamentale è offrire un po’ di intimità a chi sceglie di prendersi una pausa e rilassarsi cinque minuti. Le pareti divisorie, magari di design o in materiali particolari come il bambù, risolvono questo problema e arredano pur svolgendo la loro funzione.

3) Terzo step: cominciare ad usarla!

Siete riusciti a creare la zona relax dei sogni, avete pensato proprio a tutto: divanetti, illuminazione, privacy e qualche rivista… Ora dovete comunicare a tutto il personale dell’azienda questa novità! Spesso sono questi piccoli accorgimenti a fare la differenza tra dei dipendenti felici e del personale demotivato.

 

Continua a seguirci per altri consigli come questo sul mondo dell’ufficio.

 
Top