archiloversarrowemailfacebookgooglehouzzico-directionsico-downloadico-ideaico-intervistaico-linkico-pencilico-progettazioneico-realizzazioneico-telephoneinstagramlinkedinpage-arrow-leftpage-arrow-rightpage-listpinteresttwitterwhatsappyoutube
Fiorese 1
Fiorese 2
Fiorese 3
Fiorese 4
Fiorese 5
Fiorese 6
Fiorese 7
Fiorese 8
Fiorese 9
Fiorese 10
Fiorese 11
Fiorese 12
Fiorese 13

Fiorese Group

Geometrie irregolari per un gruppo non convenzionale

Da oltre mezzo secolo Fiorese Group si occupa di ecologia, energia, carburante e non solo. Una realtà imprenditoriale così vasta e con così tante sfaccettature voleva rappresentare al meglio i propri valori attraverso la sede aziendale. Il fil rouge che lega questo progetto è il poligono irregolare, pensato e concepito per legare il particolare ambiente esterno a quello interno. La pianta ha infatti una distribuzione non tradizionale: 3 aree separate dalla forma geometrica tentacolare contraddistinte da incastri poligonali. Come riprodurre questo linguaggio geometrico anche negli interni? Curando soprattutto questi tre punti:

Pareti divisorie

Per realizzare le pareti divisorie abbiamo scelto di utilizzare due materiali alternati: il cartongesso e il vetro.

In questo modo abbiamo creato un intercalare di vuoto e pieno che riproduce il linguaggio geometrico dell’edificio e allo stesso tempo rispetta la privacy all’interno dei singoli uffici.

La visibilità dai corridoi è infatti parziale, per rispettare l’intimità delle stanze, ma non si vanno a perdere la luminosità e l’ampiezza visiva degli spazi. Non la classica vetrata in vetro, né la parete in cartongesso, ma una piacevole via di mezzo che dona carattere all’intero edificio.

 

Arredamento

Attraverso la scelta degli arredi abbiamo seguito la scelta di layout non conforme posizionando i tavoli operativi perimetralmente negli uffici. In questo modo vi è una totale assenza di angoli a 90°, grazie alle postazioni costruite direttamente sul perimetro e ad una conseguente ottimizzazione degli spazi.

Parlando di colore negli arredi, abbiamo scelto di utilizzare un’unica tonalità cromatica per ogni elemento: il grigio pergamena. In questo modo, l’elemento monocromatico permette all’arredo di essere parte integrante dell’ambiente, senza però rubare la scena.

 

Reception

Anche la reception segue la filosofia architettonica del progetto: il bancone si presenta come una particolare costruzione materica simile ad una pietra, con le sfaccettature di un poligono.

Il materiale utilizzato è il Corian, che ci ha permesso di disegnare la reception giocando con le geometrie. Nella hall inoltre, è stato inserito un giardino verticale vegetale che funge da elemento di comunicazione tra il piano terra e il primo piano, rappresentando il valore aziendale dell’ecologia.

 
Top