archiloversarrowemailfacebookgooglehouzzico-directionsico-downloadico-ideaico-intervistaico-linkico-pencilico-progettazioneico-realizzazioneico-telephoneinstagramlinkedinpage-arrow-leftpage-arrow-rightpage-listpinteresttwitterwhatsappyoutube
Sunglass_Arredamento Ufficio_1
Sunglass_Arredamento Ufficio_2
Sunglass_Arredamento Ufficio_3
Sunglass_Arredamento Ufficio_4
Sunglass_Arredamento Ufficio_5
Sunglass_Arredamento Ufficio_6

SUNGLASS INDUSTRY

Uno spazio vestito di luce

Nei suoi quasi 30 anni di attività, Sunglass ha sperimentato i possibili criteri di concezione, di realizzazione e di applicazione del vetro curvo, dai diversi settori industriali fino all’architettura contemporanea. A partire dal 1986, con la celebre facciata di Le Monde a Parigi, l’azienda si è confrontata con un modo tutto nuovo di concepire il vetro. Un materiale che ha completamente ribaltato la sua funzione decorativa e funzionale e imposto notevoli cambiamenti ai tradizionali sistemi di strutture portanti.

Alla base di questo progetto architettonico e di interior design c’è il concetto di dinamicità, nella sua accezione estetica e funzionale. La facciata vede contrapposte una struttura a vetri ondulati, che racchiude l’area produttiva, a vetrate piane che delimitano gli spazi direzionali all’ultimo piano. La luce naturale filtra da ogni lato e raggiunge anche le zone non direttamente affacciate all’esterno, grazie al giardino ricavato al centro dell’edificio.

Foto: Tommy Ilai

Partizioni su misura

La particolare conformazione degli spazi, con un soffitto in legno lamellare travato che raggiunge un’altezza di tre metri e mezzo, ci ha portato ad adottare un sistema di divisione interna sviluppato su misura insieme a Sunglass. Partizioni in vetro sono accostate a pareti cieche: un compromesso tra la necessità di riservatezza e di visibilità tra i reparti, senza rinunciare alla luminosità degli ambienti.

Per le aree operative abbiamo scelto il sistema modulare di tavoli e scrivanie MLD System di Unifor, creando spazi flessibili caratterizzati da ampi piani di lavoro. Le meeting room sono arredate con il tavolo monolitico Naòs System di Unifor (Studio Cerri & Associati) con piano in forbo total black.

Luci che arredano

L’illuminazione è stata concepita come un vero e proprio elemento di arredo. I corpi illuminanti dal design minimale, tutti a marchio OLEV, sono installati in modo diverso a seconda dell’ambiente.

Le postazioni di lavoro sono illuminate con lampade a terra a luce diretta e indiretta, che possono essere spostate all’occorrenza. Le linee di luce a binario collocate nei corridoi sono discrete e non invasive. Nelle meeting room le sospensioni creano un gioco di forme dall’andamento irregolare.

Top