archiloversarrowemailfacebookgooglehouzzico-directionsico-downloadico-ideaico-intervistaico-linkico-pencilico-progettazioneico-realizzazioneico-telephoneinstagramlinkedinpage-arrow-leftpage-arrow-rightpage-listpinteresttwitterwhatsappyoutube
Spazi di incontro, non meeting room
01 Novembre 2021

Spazi di incontro, non meeting room

Gli incontri in azienda perdono formalità

Come satelliti facenti parte di uno stesso sistema solare, nascono all’interno dell’ufficio una moltitudine di spazi di incontro diversi per funzioni, dimensioni e caratteristiche.

L’evoluzione delle regole lavorative hanno evidenziato le necessità e le criticità legate alla difficoltà di far coesistere, in uno stesso ambiente, attività di condivisione e collaborazione con compiti che richiedono più o meno concentrazione e privacy. L’ufficio si arricchisce così di una moltitudine di spazi concepiti per supportare incontri di brainstorming, di scambio, di sviluppo di idee.

La classica sala riunioni viene così declinata al plurale in spazi diversi per dimensioni, più o meno attrezzati e più o meno informali, secondo funzioni ed esigenze.

Gli incontri in azienda perdono la formalità del passato per divenire un luogo di condivisione e collaborazione a supporto delle attività svolte in scrivania.

Le nuove tipologie dedicate principalmente ad attività di incontri one-to-one, focus group, video-conferenze e telefonate riservate diventano infatti più informali e differiscono gli uni dagli altri per dimensione, dotazioni e allestimenti.

La trasformazione del modo di vivere gli ambienti di lavoro influenza così le scelte progettuali e di allestimento; a tal proposito vengono premiate le scelte di arredo che garantiscono flessibilità e riconfigurabilità degli stessi ambienti.

Per conto proprio, ma mai completamente soli 

Un luogo tranquillo, in cui poter stare semplicemente per conto proprio, favorisce la concentrazione e la creatività

Concentrato sull’essenziale

La collaborazione è composta anche da momenti di lavoro concentrato. Queste situazioni possono avere un carattere del tutto informale. L’importante è segnalare chiaramente ai colleghi quando si desidera non essere disturbati.

La privacy favorisce l’apertura

Per i colloqui e gli incontri informali o fondamentale disporre di soluzioni adeguate anche negli openspace. Spesso sono sufficienti ambienti semi aperti per delimitare una zona di privacy. In questo modo, si rende noto che gl utilizzatori temporanei di questo spazio desiderano non essere disturbati.

Lavorare insieme

Quando i team si siedono interno ad un tavolo e lavorano insieme allo stesso progetto rafforzano lo spirito di squadra. I sistemi modulari possono essere combinati a seconda delle necessità. 

Top