archiloversarrowemailfacebookgooglehouzzico-directionsico-downloadico-ideaico-intervistaico-linkico-pencilico-progettazioneico-realizzazioneico-telephoneinstagramlinkedinlogo-new-rlogo-newpage-arrow-leftpage-arrow-rightpage-listpinteresttwitterwhatsappyoutube
L'acustica e l'ambiente  di lavoro
02 Agosto 2017

L'acustica e l'ambiente di lavoro

Acustica e Ambiente di Lavoro: Importanza, Progettazione e Normative.

Acustica negli ambienti di lavoro. Come incide sulla produttività. Guida alla progettazione acustica, vantaggi, normative e soluzioni. Leggi di più su Durante Ufficio!

Quanto è importante l'acustica negli ambienti di lavoro? Quanto incide sulla produttività e sulla qualità del lavoro svolto?

Chiunque può affermare che lavorare in uno studio o in un ufficio silenzioso, lontano dal chiacchiericcio dei colleghi, dalle suonerie degli smartphone e dal rumore del traffico cittadino, è ben diverso dall'operare costantemente disturbati da questi rumori.

Noi di Durante Ufficio diamo grande importanza a questi aspetti. Da oltre 20 anni creiamo spazi di lavoro grazie a un team di professionisti che seguono i nostri clienti in ogni fase, dallo sviluppo del progetto alla realizzazione, fino ai servizi di assistenza continui post-vendita.

In questo approfondimento, vogliamo dedicarci all'acustica. Vedremo cos'è, quali vantaggi comporta lavorare in ambienti acusticamente confortevoli, soffermandoci anche sulle norme vigenti nell'ambito della progettazione acustica e su alcune storie e curiosità che renderanno ancora più piacevole la lettura.

Non ci resta che cominciare!

Cosa s’intende per acustica?

L’acustica è la scienza e l'arte del suono[1]. Quando applicata agli interni degli spazi (come uffici e locali), si parla di design acustico, inteso come l'arte di creare ambienti che favoriscano le conversazioni, agevolino il lavoro e offrano una percezione definita degli spazi.

È importante notare che tutte le aree, sia aperte che chiuse, sono profondamente influenzate dai suoni.

iconoscere questa dinamica è il primo passo per realizzare ambienti in cui è possibile percepire i suoni desiderati, filtrando quelli che potrebbero compromettere la produttività o, in generale, il benessere delle persone che li frequentano.

Nella progettazione di qualsiasi ambiente di lavoro oggi, l'acustica non può essere trascurata essendo il presupposto base per migliorare capacità di concentrazione delle persone, limitare le distrazioni e in generale creare le condizioni ideali per una vita più sana all'interno degli uffici.

Dall’acustica al design acustico

Come abbiamo anticipato, garantire un'acustica ottimale negli ambienti di lavoro è una vera e propria arte. Per raggiungere questo obiettivo, non possiamo trascurare diverse componenti.

Oltre alle basi teoriche, bisogna avvalersi dell'esperienza e delle competenze dei professionisti che si occupano di progettare gli spazi e scegliere gli arredi.

In "Acoustical Design for Architects[2]" vengono evidenziati tre punti chiave da considerare per assicurare un'acustica ottimale all'interno di un ambiente chiuso:

  • Distribuzione del suono nella stanza
  • Livello di rumore di fondo
  • Presenza di riverberazioni o echi e tasso di attenuazione del suono nel tempo

 

A partire da questo punto, entriamo sempre più nel dettaglio tecnico. Per esaminare il suono all'interno delle stanze, è necessario condurre un'analisi approfondita prima di iniziare il processo di progettazione. Questa analisi può essere condotta utilizzando diverse metodologie:

  • Metodi geometrici, che consentono di determinare il modo in cui il suono si distribuisce all'interno della stanza.
  • Metodi statistici, fondamentali per stimare come il suono si attenua all'interno della stanza nel tempo.
  • Teoria delle onde, che fornisce una descrizione completa del modo in cui il suono si comporta all'interno di uno spazio.

 

Principi di Progettazione Acustica: un esempio

Vediamo un esempio al fine di chiarire quanto la progettazione acustica sia importante per ottenere i risultati desiderati. Poniamo si voglia progettare uno spazio destinato a riunioni o conferenze. I fattori da considerare sono tanti per garantire il massimo comfort e una buona esperienza di ascolto.

Di base è importante comprendere due aspetti. Il primo è che i suoni emessi dalla voce sono il risultato di una combinazione di vocali e consonanti. Il secondo è che la chiarezza del discorso dipende principalmente dalla nitidezza dei suoni emessi dalle consonanti. Pertanto, una stanza progettata per ospitare conferenze è importante sia progettata per agevolare la comprensione delle parole senza che l’ambiente circostante crei distrazioni o echi fastidiosi.

Per riuscire in ciò un ruolo fondamentale lo riveste la stanza che dev’essere progettata per garantire un equilibrio tra il suono diretto proveniente dal relatore e i suoni riflessi all'interno.

Questo assicura che il discorso sia comprensibile e privo di interferenze indesiderate.

Anche se si potrebbe pensare che aumentare il volume del relatore possa migliorare la chiarezza del discorso, questo non è sempre vero, soprattutto se c'è già del rumore di fondo presente nella stanza.

Inoltre, la disposizione delle persone e degli arredi influisce significativamente sulla qualità del suono e assicurarsi che le persone siano comodamente sedute e che non ci siano ostacoli tra il relatore e l'uditorio sono anche queste attenzioni che garantiscono un'esperienza di ascolto ottimale.

Considerando tutti questi, e tanti altri aspetti, è possibile progettare una stanza per conferenze che offra un ambiente confortevole e funzionale, consentendo a tutti i partecipanti di godere appieno del discorso e delle presentazioni.

L’importanza di prendersi cura dell’acustica negli ambienti di lavoro

Prendersi cura dell'acustica e progettare spazi funzionali per il lavoro è estremamente importante. Basti pensare che, secondo il sondaggio riportato in "Acoustics: Focus & Privacy in the Workplace[1]":

  • Il 30% dei lavoratori in uffici privati ha dichiarato che l'acustica interferiva negativamente con la loro capacità di svolgere il lavoro.
  • Il 70% dei dipendenti ha dichiarato di distrarsi facilmente a causa degli ambienti rumorosi.
  • Anche un sussurro può interrompere la concentrazione e potrebbero volerci fino a 25 minuti per ritrovarla [2].

La mancanza di un adeguato isolamento acustico è una delle maggiori problematiche che i lavoratori affrontano in ufficio e può fortemente limitare la produttività, la creatività e il benessere dei lavoratori.

La scienza, come riportato nel sopracitato report, ci dice che non esiste una soluzione universale.

Come professionisti nel settore, riteniamo che sia essenziale sviluppare ambienti studiati appositamente, personalizzati sulle esigenze dell'attività, tenendo conto degli spazi disponibili, dell'ambiente esterno e della tipologia di attività svolta all'interno dell'ufficio.

Infine, ci troviamo tutti d'accordo sul fatto che trovare la giusta concentrazione in un ambiente molto rumoroso è difficile, se non impossibile. Le soluzioni che si possono studiare e implementare sono pressoché infinite, ad esempio:

  • Ambienti acusticamente diversificati: creare ambienti con diversi livelli di acustica, da stanze silenziose ad ambienti più vivaci, così da soddisfare ogni tipologia di esigenze.
  • Soluzioni innovative con arredamento e design gradevoli ma funzionali per un miglior controllo acustico.
  • Utilizzo di materiali e tecniche di costruzione avanzate per ridurre al minimo il rumore proveniente dall'esterno.
  • Educazione e sensibilizzazione dei lavoratori sull'importanza dell'ambiente acustico e sulle pratiche per ridurre il rumore all'interno dell'ufficio.

 

Progettazione acustica: quali sono le norme

La progettazione acustica ha un ruolo importante anche nell'adempimento delle diverse leggi e normative volte a tutelare il comfort acustico, sia negli uffici che nelle abitazioni private, nonché negli edifici commerciali e nelle strutture pubbliche.

A livello edilizio, è fondamentale rispettare quanto stabilito:

  • Nella Legge 447/95 "Legge quadro sull'inquinamento acustico" sono contenute le norme generali sulla gestione dell'inquinamento acustico.
  • Nel DPCM 5/12/1997 sono presenti i dettagli sulle prestazioni acustiche che gli edifici devono rispettare in base alla tipologia per garantire un corretto isolamento dai rumori esterni, quali quelli provocati da aerei, impianti a funzionamento continuo o discontinuo, ecc.
  • Le norme UNI 12354 specificano i modelli di calcolo previsionale da seguire per valutare l'impatto di varie tipologie di rumori provenienti dall'esterno.

 

A queste normative si aggiungono altre specifiche per le unità immobiliari, sia a uso abitativo che lavorativo.

In tal senso, segnaliamo la direttiva 2003/10/CE, recepita dal decreto legislativo 10 aprile 2006 n. 19, che nei fatti considera il rumore come una forma d’inquinamento, pertanto rispettarla significa tutelare i lavoratori da tutti i rischi per la salute e la sicurezza derivanti dall'esposizione continua al rumore.

Relativamente agli uffici, è importante considerare che le fonti di rumore possono essere molteplici:

  • Traffico esterno
  • Cantieri edili nelle vicinanze
  • Rumori delle apparecchiature (PC, stampanti)
  • Dialoghi

 

Tutti questi rumori, se non controllati, possono seriamente compromettere la qualità del lavoro e, come abbiamo visto, avere ripercussioni sulla salute e la sicurezza dei lavoratori.

Come tecnici del settore, è nostro compito creare soluzioni di design, funzionali e che, allo stesso tempo, garantiscano condizioni di lavoro che tutelino tutti i soggetti coinvolti.

La progettazione acustica, che rispetti le suddette norme, riguarda praticamente tutti gli edifici (residenziali, pubblici, commerciali), compresi uffici, negozi e centri commerciali. È in questi ultimi casi che l'acustica riveste un ruolo per certi aspetti ancora più importante, poiché incide direttamente sulla qualità del lavoro svolto dai dipendenti e sull'esperienza dei clienti.

 

Partner e progetti

Noi di Durante Ufficio  da sempre basiamo la nostra reputazione sulla professionalità, l’impegno e l’attenzione ai dettagli che mettiamo in ogni progetto.

Questo ci permette di offrire soluzioni personalizzate di alta qualità ai nostri clienti, che vanno ben oltre la semplice progettazione di spazi di lavoro.

La nostra forza però, riteniamo, risiede anche nella capacità di selezionare attentamente i partner che supportano le nostre soluzioni.

Non è una selezione casuale, ma è il risultato di una ricerca accurata di aziende che condividono i nostri stessi valori e la nostra missione. È tutto questo che ci permette di garantire che ogni aspetto del nostro lavoro sia allineato con gli standard più elevati.

Passando ai lavori realizzati, invitiamo il lettore a dare uno sguardo al progetto Diesel Props. In questo progetto, abbiamo operato un’attenta ristrutturazione dei locali, allestendo postazioni operative con annesse sale meeting, showroom, area prototipi, bar e mensa.

Abbiamo utilizzato il sistema Pole per l’organizzazione degli spazi, prestando attenzione a ogni dettaglio. Inoltre, abbiamo utilizzato i pannelli fonoassorbenti Soft Cells di Kvadrat per diminuire il riverbero e garantire un’acustica eccellente.

Il progetto è un esempio di come la nostra attenzione al dettaglio e la nostra collaborazione con partner di fiducia possano portare alla creazione di spazi di lavoro eccezionali.

Conclusioni

La passione, l’abilità e una profonda conoscenza del design sono solo alcuni degli ingredienti che da vent’anni ci rendono protagonisti nella creazione di spazi di lavoro incentrati sul benessere di chi li vive.

In questo approfondimento, il nostro desiderio è stato quello di evidenziare il perché intendiamo il design acustico come un’arte.

È l’abilità di combinare tutti gli elementi - sedie, divani, tavoli - che da semplici oggetti assumono un’identità precisa nel contesto in cui sono realizzati.

Tutto ciò, sempre con un occhio al benessere dei lavoratori che all’interno degli uffici hanno bisogno di spazi diversificati. Ci sono luoghi adatti per trovare la massima concentrazione e luoghi dove dialogare e dare vita a nuove idee.

Laddove le parole non arrivano, ti invitiamo a dare un’occhiata agli ambienti che abbiamo creato. Questi spazi parlano da soli e crediamo riflettano al meglio la nostra dedizione alla creazione di ambienti di lavoro confortevoli e produttivi.

Top